La storia della fucina ha inizio nel 1925, quando Luigi Boranga, dopo avere fequentato note botteghe artigiane, fondò una propria azienda per la lavorazione del ferro e altri metalli, puntando essenzialmente su una produzione con orientamento artistico.
Una vera passione per il bello, tramandata di padre in figlio: la tradizione è continuata con il figlio Gianfranco nel 1965, anno in cui l'Azienda ha assunto la denominazione Fucina Artistica Boranga.
Negli ultimi vent'anni l'Azienda ha registrato un considerevole sviluppo sia in campo nazionale che internazionale, quando il gusto per l'arte del ferro battuto è uscito dalla ristretta cerchia di "conaisseurs", interessando un mercato sempre più vasto.

Le proposte di cancelli della Fucina Artistica Boranga coprono i più importanti stili del ferro battuto: il medioevale, il barocco, il residence del tardo ottocento, il liberty e il presente modernariato. In linea con le ultime tendenze del design, il cancello non rappresenta più una invalicabile barriera di difesa, ma diventa uno schermo mobile per delimitare due spazi, il privato e il pubblico, valorizzando gli equilibri di spazi e di proporzioni, oltre ad assicurare una piacevole continuità visiva.

I cancelli illustrati nel catalogo sono realizzati sia con componenti di serie, disponibili a magazzino, sia con componenti fabbricati su misura. La sezione finale del catalogo raccoglie una vasta gamma di modelli che fanno da guida all'artigiano nella realizzazione del prodotto finito, secondo le specifiche esigenze e gusti dell'utente finale.

Prodotti di una bellezza unica


Tutti i ferri forgiati della Fucina Artistica Boranga sono oggetti di artigianato, uno simile all'altro, eppure mai uguali: in tale esclusività sta la bellezza dei prodotti. Ogni pezzo infatti testimonia la forza in grado di forgiare tutte le emozioni volte al recupero delle tradizioni passate. Con antichi gesti, la fucina rivive il rito del ferro e del fuoco: il fabbro ritma il colpo robusto del maglio o quello delicato del martello e modella il ferro incandescente secondo la sua volontà e sensibilità.